NERO: Palm Wine / Dani داني / Lady Maru

venerdì 14 settembre ORE 21:00
SHORT THEATRE 2018

***********************************

Little Fun Palace ospita
NERO: Arab Futurism
h. 21:00 Presentazione de "La Fila" di Basma Abdel Aziz in conversazione con Sophia Al Maria, Donatella Della Ratta, Giulia Crispiani

CONTRORA
La Controra di venerdì 14 settembre si nutre dell’atmosfera introdotta da NERO: Arab Futurism e prosegue in una serata che vede in consolle i dj DANI e Palm Wine, seguiti dalla signora della notte romana, Lady Maru.

h. 23:00 DANI داني + Palm Wine (dj set) + sonorizzazioni electro-chaabi a cura di Not
Ingresso gratuito

h. 00:30 Lady Maru
Ingresso gratuito

***********************************

NERO: Arab Futurism
h. 21:00 - La Pelanda//Little Fun Palace
Ingresso Gratuito

Utopia, distopia e fantascienza dall’Egitto al Golfo Arabico

Mentre in Occidente dilagano razzismo e islamofobia, il mondo arabo ha visto crescere negli ultimi anni una nuova scena di artisti decisi a ridefinire l’immaginario dei destini di quel mondo a sud del Mediterraneo: capolavoro in tal senso è il romanzo La fila della scrittrice egiziana Basma Abdel Aziz, gioiello di narrativa distopica che proietta le intuizioni di Orwell e della weird fiction contemporanea in un Il Cairo sempre in bilico tra realtà parallela e cruda attualità.

La pubblicazione in italiano di La fila (in uscita a settembre 2018 per NERO nella collana Not) diventa lo spunto per un incontro su mondo arabo e immaginari futuribili, in cui il confronto sulle questioni politiche, economiche e di genere che scuotono il Medio Oriente diventa lo spunto per aprire scorci su una realtà a noi vicinissima eppure colpevolmente trascurata e fraintesa.
A parlarne saranno l’artista e scrittrice Sophia Al Maria, ideatrice del concetto di Gulf Futurism (corrente artistica che rielabora le fantasie ultracapitaliste di luoghi come il Qatar e gli Emirati Arabi), la ricercatrice specializzata in media arabi Donatella Della Ratta, e l’artista Giulia Crispiani, che nel suo lavoro affronta tematiche sci-fi e femministe.

www.neromagazine.it
not.neroeditions.com

***********************************
PALM WINE
h. 23:00 - La Pelanda//Zona Esterna
Ingresso gratuito

Palm Wine (Milano)
Simone Bertuzzi (1983) è artista e ricercatore. Nel 2003 co-fonda Invernomuto, gruppo di ricerca audiovisiva con numerose partecipazioni nazionali e internazionali nelle aree delle arti visive e della musica. Nel 2009 dà vita al blog Palm Wine, un’apertura verso i movimenti dei suoni e degli immaginari nel mondo post-globale, inebriati dai vapori dell’alcol. Palm Wine suona regolarmente come dj proponendo calde sonorità border-crossing.

https://soundcloud.com/palmw
***********************************
DANI داني (Bruxelles)
Nato in Italia da un famiglia libano-siriana, DANI vive attualmente a Bruxelles, dove lavora come ricercatore e curatore. Ha da poco pubblicato «Dance Under Cover a Fictional Rhythm» su Mada Masr, un articolo a forma di album musicale che investiga l'uso dell'Arab-futurism nell'arte contemporanea.

https://soundcloud.com/user-905609291
***********************************
LADY MARU
h. 00:30 - La Pelanda//Zona Esterna
Ingresso gratuito

Lady Maru inizia a produrre musica nel 1994 con una chitarra elettrica, delle percussioni giocattolo e un 4 piste della tascam. In quegli anni comincia anche a suonare strumenti elettronici in gruppi post punk e no wave, due dei quali sono ancora attivi (Cascao & Lady Maru, Trouble VS Glue). Il suo suono spazia dalla deep alla techno più dura, ma è apprezzata soprattutto per i dj set acid techno, e hardtechno. A Roma è resident per Amigdala, per U-Kabarett. Collabora spesso anche con La Roboterie. Prossime uscite per Subwoofer Records, Gain, Physical Techno Recordings..

https://soundcloud.com/dj-lady-maru

///////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

CONTRORA
Nella tradizione popolare, la Controra è quella che descrive le ore visionarie del primo pomeriggio, quando il sole si fa impietoso e le ombre scompaiono, lasciando apparire spiriti, sirene, ninfe e demoni. È il tempo magico e caldo che interrompe lo scorrere scandito della giornata, l’ora che blocca l’attività e si dilata in atmosfera. La Controra di Short Theatre 2018 sovverte ancora la grammatica temporale del giorno e si accende dopo il tramonto, includendo al suo interno i live, i dj-set, i progetti radiofonici, le serate notturne. È un’ora caratterizzata da un tempo differente, disteso, improduttivo e non prescrittivo, nel quale possono accadere gli incontri più imprevisti.
Aggiungi tag al tuo profilo
Musica

Chi ci va

Bacheca