Finissage + Talk: LUPA meets Myriam Laplante

giovedì 13 settembre ORE 19:00
Dopo un intenso periodo palermitano torniamo a Roma per il finissage della mostra OLO o della danza del tutto, progetto d’esordio del duo LU.PA (Pamela Pintus e Lulu’ Nuti) che ha trasformato Spazio Y attraverso una serrata azione performativa durata 24 h.
Per l’occasione, le due giovani artiste dialogheranno con una delle figure cardine della performance contemporanea: Myriam Laplante, artista canadese che, attraverso il suo lavoro, propone una lettura critica del mondo contemporaneo evidenziandone il cinismo e l’assurdità che lo caratterizzano.

Vi aspettiamo numerosi! :)

Con LU PA, Lulù Nuti, Pamela Pintus, Myriam Laplante, Paolo Assenza, Germano Serafini, Silvia Marsano, Ila Hoch (Ilaria Goglia)

Comunicato Stampa:

TALK pubblico

LU.PA & Myriam Laplante

A cura di Spazio Y

giovedì 13 settembre 2018 ore 19:00-20:00

Spazio Y- Via dei Quintili 144, 00175, Roma

In occasione del finissage di OLO o della danza del tutto del duo LU.PA (Lulù Nuti & Pamela Pintus ), le artiste incontrano il pubblico per presentare un focus sulla propria ricerca artistica, in dialogo con la Performer Myriam Laplante.

Partendo dall’analisi del lavoro pensato per spazio y, all’interno del ciclo espositivo Dialogues, che invita coppie di artisti a realizzare lavori site specific, si ripercorrerà il processo di definizione dell’opera.

OLO o della danza del tutto, inaugurata lo scorso 29 aprile, al tramonto, con un’azione durata 24 ore, ha visto le due artiste coinvolte in un confronto serrato con i limiti del proprio corpo e con le dinamiche di relazione a due, attraverso un'intensa interazione con lo spazio architettonico dove sono rimaste chiuse.

La performance ha previsto inoltre il coinvolgimento del pubblico che, attraverso una prospettiva “voyeuristica”, ha potuto assistere alla performance attraverso dei fori praticati sul muro, entrando così a far parte dell'azione in quanto osservatore. Chiuse negli appena 12 mq dello spazio espositivo le artiste, scambiandosi initerrottamente i ruoli, hanno tracciato una linea continua, i cui segni sono stati restituiti al pubblico, all’apertura dello spazio così trasformato, insieme ad un video che ha documentato l’intera performance.

L’incontro sarà spunto per approfondire il percorso fatto finora dalle due artiste, e più in generale, per riflettere sulla performance, sulle sue naturali evoluzioni e su quanto l’artista metta ancora in gioco una sfida con il proprio corpo, insieme con una delle più note performer della scena contemporanea, Myriam Laplante.

Durate l’appuntamento sarà possibile acquistare l’opera a tiratura limitata, frutto della collaborazione delle due artiste, con la cui vendita si sostiene l’operato di Spazio Y.

Chi ci va

Bacheca