Giovedì della Villa: Joséphine Derobe | Musica del Mazandaran

Thursday 11 January ORE 19:00
I giovedì della Villa | 11 gennaio

19.00 | Creazione di territori sensoriali attraverso l’immagine 3D
Incontro con Joséphine Derobe
20.30 | Musica del Mazandaran: Epica dall'Asia Centrale (Iran)
Concerto di Abolhassan Khoshroo: Voce e Siamak Jahangiry: Ney (flauto)

19.00 : Creazione di territori sensoriali attraverso l’immagine 3D
Incontro con Joséphine Derobe artista francese che ha fatto dell’immagine in rilievo il suo strumento di predilezione.
Autrice, artista e regista, Joséphine Derobe esplora dei territori audiovisivi innovativi in ambiti diversi: Cinema, Arte Digitale, scenografia, realtà virtuale.

Condividerà la sua passione e presenterà diversi progetti cinematografici ed artistici, tra cui Le Nozze di Cana, un’esperienza immersiva nella realtà virtuale della serie prodotta da ARTE, di cui Roque Rivas, borsista all’Accademia di Francia a Roma, ha firmato la musica.

Joséphine Derobe ha un’esperienza pluriennale nel cinema come specialista 3D. Ha collaborato con Alain Derobe, grande specialista della 3D ed inventore del metodo Natural Depth, e Wim Wenders con cui ha condiviso l’avventura della realtà virtuale sul film “Pina” durata 7 anni.

Venerdì sera: proiezione del documentario in 3D della serie dedicata all’architettura Les Cattedrali della Cultura, prodotta da Wim Wenders di cui Joséphine ne ha curato la direzione stereoscopica.

20.30 Musica del Mazandaran: Epica dall'Asia Centrale (Iran)
Concerto di Abolhassan Khoshroo: Voce e Siamak Jahangiry: Ney (flauto)
Chiamata Tapuria dagli antichi greci, il Mazandaran si situa nel nord dell'Iran sulla costa del Mar Caspio. La sua ricca tradizione musicale, benchè nei secoli influenzata dalla cultura persiana, origina dal patrimonio locale di poesia epica e dalle importanti tradizioni pastorali di questa regione montagnosa.
Il cantante Abolhassan Khoshroo (1947) è il simbolo di questo patrimonio musicale. Sarà accompagnato da Siamak Jahangiry, uno dei più importante suonatori di Nay in Iran e esperto del Radif (repertorio della musica classica persiana) nonché già collaboratore di Yo-Yo Ma e Hossein Alizadeh.
Errichetta Festival è l'appuntamento annuale con i grandi maestri della musica balcanica e mediorientale organizzato da un gruppo di musicisti appassionati di musiche tradizionali che ogni anno porta a Roma artisti provenienti da tutto il mondo.
L'ottava edizione si svolge dall’11 al 14 Gennaio 2018 a Villa Medici, al Teatro Italia, all’Istituto Svizzero, a San Giorgio al Velabro per i concerti e al Mocobo e al Centro Culturale Turco per i seminari.
con la collaborazione di Errichetta Festival
-
ingresso libero
senza prenotazione

Going

Wall