Controclassica #01 - Flauto e chitarra

Friday 12 January ORE 19:30
Sinestetica presenta Controclassica, la rassegna in cui la musica classica esce dal conservatorio per venirsi a prendere un aperitivo. Durante il primo appuntamento, potremo assistere fra un bicchiere e l'altro all'esecuzione di quattro pezzi per flauto e chitarra, eseguiti dal giovane, talentuoso duo composto da Michele Celata (flauto) e Antonio Sgueglia (chitarra).

Programma:

Ferdinando Carulli (1770 - 1841) “Notturno op 190”
Jacques Ibert (1890 - 1962) “Entr’acte”

pausa

Astor Piazzolla (1921 - 1992) “Histoire Du Tango - caffè 1930”
Astor Piazzolla “Oblivion”


Ferdinando Carulli (1770 - 1841) “Notturno op 190”
Autore napoletano, vissuto a cavallo tra il XVIII e il XIX secolo, grande didatta (noto è il suo metodo per chitarra op. 27), è uno dei principali artefici della chitarra classica nell’Ottocento. Questo notturno si caratterizza per la sapiente distensione del tessuto melodico - armonico, la cantabilità tipicamente italiana e la grande attenzione alla forma tradizionale. I movimenti sono articolati secondo il seguente schema:
1. Largo - Alla Polacca
2. Largo
3. Tempo I°

Jacques Ibert (1890 - 1962) “Entr’acte”
Autore francese vissuto nella prima meta del XX secolo. L’opera è un tributo alla cultura spagnola, molto amata dal compositore. Questo si nota sin dall’inciso iniziale, che da subito pervade l’atmosfera con un’eccitazione di danza. Si possono riscontrare all’ascolto echi di flamenco, accostate a parti più distese, quasi delle serenate. Il brano è in un movimento unico

Astor Piazzolla (1921 - 1992) “Histoire Du Tango - caffè 1930”
Autore argentino, vissuto nel XX secolo, compositore specializzato nel tango, creatore del nuevo tango, che incorpora alla danza tradizionale elementi desunti dal jazz e dalla musica classica. "Cafè 1930" rappresenta all’interno dell’opera "Histoire du Tango" la seconda fase dell’evoluzione, preceduta da “Bordello 1900” e seguita da “Nightclub 1960” e “Concert d’aujourd’hui”. "Cafè 1930" rappresenta quel punto dell’evoluzione storica del tango in cui si smette di ballarlo, e si comincia a preferire l’ascolto puro e semplice: si assiste quindi a una rarefazione delle armonie, e a una riformulazione ritmica: i movimenti sono più lenti, le melodie più melanconiche.

Astor Piazzolla “Oblivion”
Piazzolla compose Oblivion come colonna sonore per un film di Mario Bellochio, “Enrico IV”. Musicalmente è concepito come una milonga, una forma musicale da cui ha avuto successivamente origine il tango.

----------------------

Michele Celata inizia lo studio del flauto traverso all'età di 11 anni sotto la guida del Maestro Cristina Scrima. Ha seguito corsi di perfezionamento con il Maestro Paolo Tabaglione e il Maestro Carlo Morena. Laureato al Conservatorio di Santa Cecilia in Roma con il massimo dei voti, frequenta nell'ambito del progetto Erasmus le lezioni del Maestro Baudoin Giaux presso il Conservatorio Reale di Bruxelles.

Antonio Sgueglia inizia i suoi studi musicali e della chitarra con il Maestro Antonio D'Augello. Segue annualmente corsi di perfezionamento con i Maestri Andrea Pace e Cristiano Poli Cappelli. Laureato al Conservatorio Ottorino Respighi di Latina nella classe del Maestro Giuseppe Gazzelloni con il massimo dei voti, frequenta oggi il biennio di secondo livello presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma con il Maestro Massimo Delle Cese.


Controclassica è una rassegna curata da Giuseppe Zampetti.

Giuseppe Zampetti inizia gli studi musicali frequentando corsi di pianoforte coi Maestri Sergio Bernardini, Ademaro di Paola, Pasquale Lucia, cui seguono corsi di songwriting, canto e recitazione. Dopo varie ed eterogenee esperienze in diversi ambiti e stili musicali, nel 2017 si laurea in Composizione al Conservatorio di Santa Cecilia. Delle sue opere sono state eseguite: "A smorfia" per violino solo, "Ode a Monte Mario" per coro a cappella, la mini opera lirica "La sopravvivenza della specie" per sette cantanti e dieci esecutori, su libretto di Sara Cavosi, "Psycoma" per sei esecutori, "Toi Toi" per due flauti traversi, "L'abile medico" per soprano, mezzosoprano ed elettronica.

https://www.youtube.com/channel/UCKM5By42EyWi73Os6oUZAGw?view_as=subscriber

Durante l'evento, il bancone di Sinestetica sarà felice di prepararvi Spritz e cocktail di ogni genere!

INGRESSO LIBERO
info@sinesteticaexpo.com
www.sinesteticaexpo.com

Going

Wall